Motore di ricerca

09 maggio 2006

Chi siamo, perchè lottiamo e chi ci odia



La Etleboro nasce tanti anni fa, aveva nomi diversi ma questo non ha importanza.
Il concetto di Etleboro a in sé un anacronismo, è stato concepito come arma contro la disinformazione, e tutto si basa su teorie storiche e scientifiche. Non a caso i nostri antichi scrivevano sulla pietra, come ad esempio i X Comandamenti, perchè sapevano che la carta poteva essere falsificata.

La Etleboro è piccola ma già grande, anche se è certo che ci hanno dato filo da torcere e oggi ci vogliono attaccare elegantemente, all’inglese diciamo.
Ma cosa avrà un piccolo blog da infastidire certi personaggi?!

Il problema è che diversamente non possono perchè la Etleboro dispone di 8 server in diversi stati, in qualsiasi momento si può essere rintracciabili grazie anche a collaborazioni esterne, ma è come sparare a salve.

Il funzionamento della rete è concepito che se uno di questi server parte si aziona l'altro.
Adesso immaginatevi voi ben 8 lettere da mandare in giro, per un misero blog e adducendo poi quale motivazione? Certo non poteva essere terroristica.

Oggi noi viviamo nell'era dei predicatori, cioè in un mondo pieno di concetti ma pochi fatti. Pensate a quante firme sono state apposte ai trattai per la pace dei popoli: oggi dovremmo cantare prendendoci tutti per mano. In realtà questo non avviene, ma io non starò ad elencarvi gli scontri di civiltà, oppure i segreti, perché quelli non servono, sono per i faccendieri per farsi gioco delle istituzioni.
Vi invitiamo a ragionare su una cosa, sul fatto che oggi le automobili secondo il codice stradale non possono viaggiare oltre una certa velocità, ma allora come è possibile che nessuno di questi “predicatori” metta una legge per installare un dispositivo che limiti la velocità. La complicità invece è proprio lì, ossia dire che i ragazzi non si devono ubriacare, che l’alcool uccide, che le strade sono inagibili, che le persone sono squilibrate, che ci sono le discoteche. I vari predicatori dicono che dobbiamo mettere le cinture dobbiamo mettere le gomme omologate, altri invece invitano a vendere panini e brioche all'interno delle discoteche.

La Etleboro è il demonio perchè grazie alla rete riesce a mettere in un istante solo centinaia di persone d’accordo. Io vi ho fatto uno degli esempi più semplici e più significativi per farvi capire che noi abbiamo trovato il modo per comunicare senza il monopolio delle multinazionali. Dobbiamo mettere le mani nel portafoglio di questi pastori, e per fare questo non dobbiamo trovare i colpevoli, perchè i soldi non ci sono più. Allora dobbiamo dire cosa fare domani, perchè oggi i predicatori sono tanti e vengono pagati anche bene. Parlano e fanno comizi ma alla fine a noi tocca andare ad aprire la serranda ogni mattina, oppure sopportare il capoufficio.
Etleboro non è un’alternativa ideologica, ma è un’organizzazione basata su un concetto etico.
Siamo stanchi di sentire questi cantanti pedofili, gay, cocainomani che vendono spettacolo, e nel frattempo immettono all’interno della mente dei nostri figli il “seme” del male, allo stesso modo in cui all’interno del nostro pc viene messo un file.

Oggi noi viviamo in un mondo di schiavi, e ci viene detto che “o hai la carta di credito, oppure muori” : “Produrre, Consumare, Morire”. Noi invece siamo per il “Vivere , Produrre, Vivere”.
Etleboro