Motore di ricerca

06 maggio 2006

Michele Altamura parla pubblicamente di signoraggio


La Etleboro sta combattendo con grande coraggio e davanti alle telecamere e al vasto pubblico denuncia la truffa del Signoraggio, alla presenza di economisti, istituzioni e imprenditori della Republika Srpska. Prima dell'intervento di Michele Altamura il Governatore della Banca Centrale Bosniaca lascia il convegno, e evita il confronto diretto con la verità.
Mostrando una banconota, Altamura chiede cos'è il signoraggio e chi se ne appropria indebitamente rubandolo al popolo. "Molti hanno subito attacchi e critiche solo per aver scritto la parola signoraggio sul loro sito, sono stati accusati di essere dei fascisti, dei nazisti: allora io sono un terrorista, sono di estrema destra, di estrema sinistra e di centro. Abbiamo combattuto guerre sanguinarie, i nostri antenati sono saliti sui carri armati, hanno alzato barricate e dato le loro vite, ed il risultato è che non può dire una parola. Allora credevano di morire per la patria e invece morivano per le Banche. Oggi ci chiedono di diventare schiavi e lui non accetta tutto questo, dunque è un terrorista, un macellaio, un genocida, un nazista e un antisemita" . Gli applausi delle persone semplici hanno accompagnato le sue dichiarazioni, mentre neanche una parola è stata pronunciata dai convenuti, che si nascondono dietro i tecnicismi e ti spiegano le tue idee senza fartele capire.
I giornali parlano della Etleboro e della sua lotta contro la disinformazione, mostrando documenti e fornendo prove incontrovertibili: dove sono allora i giudici e i generali, dove sono gli economisti e gli uomini di Stato?
Chi dice la verità diventa dunque un rivoluzionario, viene ascoltato dalle persone umili e attaccato da coloro che invece sostengono l'Etnocidio dei popoli, con la disinformazione e il sabotaggio.