Motore di ricerca

17 giugno 2006

Il viaggio in Romania del fondatore di Etleboro

La Tela si amplia.Una piccola impresa italiana comincerà a sperimentare la cella

Il mio viaggio è stato un viaggio semplice, ed ho incontrato la gente semplice, piccole aziende e piccoli grandi uomini, che mi hanno accolto tutti calorosamente, regalandomi il loro sorriso e il loro calore. È stato soprattutto un viaggio di amicizia, sono stato accolto come un uomo, ho visto gli occhi dei bambini e della gente che sorrideva. Le piccole aziende da me visitate erano onorate dal fatto che una piccola Ong della Rep Srpska aveva accolto la loro richiesta di avere i progetti. Ho regalato loro i progetti, oggi e domani li sperimenteranno, e poi continuerò a viaggiare in tutto il mondo per donarli alle zone dimenticate, a quelle che non rappresentano un Pil, i cosiddetti poveri. Così per una volta nella storia, i poveri avranno qualcosa e vinceranno, per una sola volta i poveri avranno quel sorriso, la speranza e la convinzione che tutti possono fare qualcosa, basta solo crederci.
Non mi soffermo sulla italianità, ma dovete sapere che lì, in un piccolo paese sperduto della Romania, un italiano, Giancarlo Perlati comincerà la sperimentazione della cella, così come molte altre aziende che hanno avuto i progetti.
Una piccola associazione come la nostra, presente in 5 paesi, viene contattata da migliaia di persone, che viene in massa a trovarci: questo è un grande successo, perché è testimoniato dalla gente semplice, e non dai media, dalle istituzioni private. Mi hanno invitato, telefonato e mandato messaggi, mi hanno offerto di tutto e di più, ma nulla serve perchè ognuno di loro lo fa solo per il denaro, per il nuovo dio.

Il nostro sito viene visitato dai ministeri, dai soldati e anche dai servizi che attentamente lo seguono, e credetemi, non si sono persi neanche un articolo. Ma noi siamo contenti che un piccolo blog, sta mettendo in imbarazzo i comitati di esperti che millantano chiacchiere da quattro soldi, perchè sono i guardiani delle lobby.
Mi hanno detto che c'è gente che scrive contro di noi, ma io dico a loro "fate pure, dite tutto quello che volete, non importa, se a voi sta bene così, fate pure perché davanti a voi c'è un gruppo di persone che la pensa diversamente". Posso capire che uomini come Auriti, Tesla e tanti altri, rimangono imprigionati nel loro silenzio, e soffrono, perché oggi è l'egoismo che prevale. Gli esperti, i consulenti, i nostri politici sono dei pappagalli, i nuovi mendicanti, i nuovi predicatori. Il crimine commesso da questa gente è il più grande crimine verso l'umanità mai commesso fino ad oggi, è il crimine del pensiero, è l'Etnocidio.
Contro la mia organizzazione si sta preparando un crimine, quello di additare tutti i suoi componenti come massoni, dei seguaci di una setta o di una fede, dei maniaci, dei terroristi, noi saremo tutto. Ma io lascio alla gente, ai poveri, la facoltà di giudicare questa mia avventura, di cui sono penalmente responsabile. Io che sono un Signor Nessuno, dovrò ora pagare il mio conto, nel modo più macabro possibile, ma almeno invito tutti voi a continuare, a non fermarvi, perchè questo non è il nostro mondo, questo non è il mondo delle carte di credito.
Oggi nelle strade dell'Est europeo non ci sono più cartelli stradali, ma solo indicazioni di Banche: se volete una banca sapete sempre dove trovarla.La piccola e media impresa rumena è stata ammazzata, ma in compenso vi sono i supermercati e le leggi europee, che servono per schiavizzare i popoli. Questi signori chiedono alla Romania di prostituirsi, di svendere la loro manodopera in paesi più economicamente più sviluppati per fare quello che hanno fatto agli italiani.

Tutti gli uomini del mondo sono delle buone persone, ma sono questi meccanismi che li fanno ammazzare tra di loro perchè sanno come manipolarli, conoscono la scienza per entrare dentro la natura umana, e far uscire poi la parte più macabra. Un bambino ha gridato "viva il nostro dio", ma se il nostro dio siamo noi stessi, se l'uomo è il nostro credo, allora siamo tutti degli dei.
Il nostro viaggio nella sperimentazione della cella continuerà in tutto il mondo, in tutti i paesi in cui sono arrivate le vostre avide mani. Albania, Kazakistan, Georgia, Venezuela, Brasile, Italia, Bielorussia, Israele, ovunque. Divulgheremo in tutto il mondo la scienza, e dove c'è un uomo c'è Tesla.

Siamo disposti a dimostrare a tutti questi comitati, ai servizi segreti, ai nostri politici, in che modo le ricerche di Tesla sono state occultate dai banchieri, provocando un più grande crimine contro l'umanità. Dove volete e quando volete! È il tempo ciò che abbiamo perso, sono venuti, hanno preso i documenti e sono spariti, e ora sono i nostri guardiani.
Voi non siete niente, miei cari signori, voi lavorate per le banche, vi siete fatti complici dell'Etnocidio dell'Umanità, vi nascondete dietro la meschinità, dietro i funerali di Stato, i vostri eserciti UK, USA ,Italiano è un gruppo di mercenari e basta.
Avete voluto i fatti, allora adesso dove siete? Le belle parole per il bene del Paese, dicendo che combattete, che siete degli eroi, che morite per la patria. Allora vediamo, quanta gente muore in Italia, quanti italiani hanno pagato il prezzo dell'emigrazione, quanti italiani sono all' estero? Ve lo dico io, bastardi, sono 100 milioni!
Nessuno è stato mai condannato per la tratta degli uomini di colore da parte dell'esercito inglese. E se questi grandi Tribunali Internazionali e le associazioni governative non sono mai riuscite a risolvere i problemi in tutti questi anni, cosa succederà ancora?E noi da questa gente ci facciamo rappresentare, da quelli che dicono che è tutta colpa del terrorismo?
A causa del crimine che voi avete commesso, non ci sarà mai pace tra gli uomini.