Motore di ricerca

29 agosto 2006

Pronto il lancio della Tela


Una piccola Ong nei Balcani ha vinto la sua lotta, continua per la sua strada e forte di ciò che ha sempre sostenuto e difeso, sta oggi conseguendo dei risultati importanti e unici per le sue caratteristiche. Etleboro non è altro che una semplice struttura, costituita da tante e differenti personalità, piccole e grandi che siano, ma tutte con una grande forza di volontà, intelligenza e umanità. Una realtà questa che sebbene sia lontana dall'Italia si fa sentire con tutta la forza e una rivoluzionaria energia: in tanti ci scrivono e ci chiamano, percorrono chilometri per raggiungerci in una terra lontana e straniera. Questo perché le persone intuiscono che non vendiamo illusioni o millantiamo potere, ma offriamo la scienza e l'intelligenza, il sapere e educhiamo le persone a cercare in se stessi le risposte alle loro domande.

La Etleboro non è un'organizzazione di persone, ma un bagaglio di saperi, di informazioni, economiche e scientifiche, frutto delle ricerche, delle esperienze e delle menti dei suoi componenti. Oggi possiamo dire con fermezza che il nostro progetto è qualcosa che è destinato alla società tutta, un punto di partenza per una nuova era dell’informazione e dell'economia per dare alla società un codice etico su cui costruire non leggi ma istruzioni, non vincoli ma regole, non strutture ma organismi.
Su tale linea di pensiero è nata la Tela, dagli studi e dalle intuizioni del suo fondatore Michele Altamura; è il tesoro dei suoi utenti, e sarà l'arma di tutti, perché ognuno la farà propria, la prenderà per sé e la utilizzerà, anche inconsciamente.
La Tela raccoglie ed elabora informazioni man mano che cresce e si sviluppa, perché è il risultato dell'unione delle menti dei suoi componenti, le concentra al suo interno e le smista in maniera paritetica e egualitaria. La divulgazione dei saperi avviene sulla base di un sistema di condivisione reciproca delle informazioni che gli utenti sono riusciti a costruirsi con la loro attività economica e intellettiva. Si viene a creare un database a cui sarà possibile accedervi mediante un sistema distributivo: non esiste un ragno che manipola la rete dei dati che contiene, per poi truccare le regole con cui vengono resi accessibili.
Il database viene messo a disposizione degli utenti che vedranno concretizzarsi un’attività di ricerca e sviluppo, di consulenza tecnica, non accessibili con gli odierni mezzi o almeno non a costi nulli e irrisori. Le informazioni si possono incrociare, fino a diventare un grandissimo strumento sia nelle mani delle imprese che delle istituzioni e dei governi, che possono con esso controllare la situazione economica del paese, possono pianificare le politiche economiche e indirizzare i provvedimenti e i decreti verso determinati obiettivi. Milioni di informazioni classificate e indicizzate, che si possono sfogliare in via immediata e con grande facilità.
I ricercatori qui vi ritrovano l'archivio di una bibblioteca, mentre le imprese avranno un mercato e delle controparti con cui collaborare per poter così gestire, e non subire, le distorsioni dei mercati ad opera delle parti più forti. Le imprese stesse saranno in grado di creare consorzi e una rete di comunicazione in cui coordinarsi senza ricorrere ad accordi o contratti formali. Devono necessariamente cercare il baratto reciproco, devono scambiare ma non danneggiarsi a vicenda, devono internazionalizzarsi senza globalizzarsi. Ognuna conserva la propria indipendenza ma può allo stesso tempo comunicare con altre servendosi di un sistema più umano, sociale e leale, perché l'obiettivo stavolta non sarà più quello di essere forti vivendo sulle spalle dell'altro, ma di essere efficienti e competitivi grazie all'unione e alla reciproca trasparenza.

Michele Altamura ha cominciato a fare tutto questo tanto tempo fa, scontrandosi con un mondo nuovo e sconosciuto alla massa, ma di cui le persone avvertono l'esistenza.
La Tela nasce in un contesto molto difficile, da una diretta esperienza con i media e con la manipolazione dell'informazione, da una lunga esperienza della gestione e la creazione di database. In realtà la vera arma che hanno le Banche e dei Governi corrotti per poche briciole miserabili, sono i database, sono i software che sentenziano i dazi doganali, i fidi bancari e la concessione del credito. Presto la moneta elettronica sostituirà quella cartacea, e la risposta alla nuova usura è la cessazione dall'utilizzare la moneta e la ricerca del baratto di merci e prodotti, perché oggi siamo seduti sul nulla, i soldi si sono dissolti nei sistemi informatici e paghiamo interessi e diamo in ipoteca case e beni veri.

Il sistema della Tela è il sistema che ci hanno nascosto, e che continuano tutt'oggi a censurare le dichiarazioni e le interviste di Michele Altamura, quando anni addietro una banca scelse il suo progetto e decise di finanziarlo. Poi d'un tratto gli fu revocato il finanziamento, e costrinse Altamura a continuare il lavoro intrapreso in clandestinità.La Etleboro è stata zittita, e dietro questo vi è un giallo, che sarà difeso e smascherato da tutti coloro che si uniranno sotto un'unica bandiera, che crederanno a se stessi. I nostri antenati hanno combattuto per qualcosa,per essere liberi ,e non schiavi delle bollette; non dobbiamo essere divisi perchè è quello che vogliono, ma siamo tutti sulla stessa barca. Tuttavia oggi una grande vittoria è stata raggiunta, la Tela finalmente partirà, siamo pronti, anzi prontissimi. Con 350 applicazioni di programmazione, incomincerà un progetto che realizza una rivoluzione senza che nessuna se ne accorga. Le piccole e medie imprese hanno creduto a questo e lo hanno finanziato per avere poi a disposizione il loro software, e senza di esse oggi non saremmo qui a discutere di questa vittoria.
Il sistema deve essere assorbito dalla piccola e media impresa, per contrastare i titani e non perdere la identità, per vincere gli scienziati che con le loro grandi menti, e i grandi gruppi industriali che hanno comprato i brevetti dei veri scienziati e li hanno fatti propri. Da tempo menti raffinatissime criminali stanno costruendo un DNA artificiale della persona, segretamente lo hanno già fatto, ma adesso stanno dando forma a quell'idea con la sua concreata realizzazione, promulgando il tutto con le leggi speciali. La Tela è l'unico sistema che può annientarli. Tempo massimo di 4 anni non avremo più bisogno dei politici, perché al loro posto vi saranno le Associazioni di categoria, i nuovi predicatori, perché, fondamentalmente, noi siamo tutti dei clienti, degli utenti e non più dei cittadini: questo è stato il loro modo per fermare l'ingerenza degli Stati sui lavori della Commissione. Il Parlamento Europeo, l'unica istituzione democraticamente eletta, viene ripetutamente ignorato perchè in fin dei conti a decidere la promulgazione delle direttive sono i consulenti delle Commissioni d'esperti, che siedono anche nel CdA delle multinazionali. Vorremmo sapere allora per chi abbiamo combattuto in questi anni!?Continuiamo a fare delle domande ma nessuno sa darci una risposta, e pretendono di governare uno Stato. Non sono capaci di fare guerre intelligenti ma solo di buttare 150 mila missili intelligenti, che amazzano bambini in nome della democrazia.