Motore di ricerca

18 settembre 2006

Il Nuovo Ordine Mondiale


Dietro le parole dei grandi ex uomini di Stato e dei perdenti vi sono tra le righe delle frase che alle masse sembrano incomprensibili. In realtà tutti per ignoranza e per paura accettano tutto quello che viene loro detto, tutto ciò che i signori delle multinazionali, i Banchieri e l'intera società di élite, progettano per il bene dell'umanità. Stanno riscrivendo la storia. Oggi dietro le parole del Papa si nasconde una verità, che tocca il fondo, il più profondo delitto mai esistito sulla terra.
Oggi le entità economiche e le religioni, in particolare quella protestante e la chiesa anglo americana, hanno chiaramente fatto capire cosa vogliono . La Etleboro non ha paura a mostrare i documenti e le prove del vero Nuovo Ordine Mondiale, e durante questa settimana analizzeremo e spiegheremo tutti gli aspetti legati al controllo della società.
Parleremo del futuro e del tempo che verrà ed è molto difficile spiegare, perchè si vive in un gioco di scatole cinesi. Solo adesso possiamo capire cosa Giovanni Falcone volesse lasciarci dicendo che vi sono menti raffinatissime che vogliono accreditare degli episodi alla mafia, mentre i loro interessi sono ben altri. In tutta questa scacchiera gli strumenti nelle mani dei criminali sono le tecnologie occultate all'umanità. Guardate bene i nostri centri commerciali, guardate i registratori di cassa, i loro lettori ottici, la merce e loro codici: quelli siamo noi.
Per qualche assurda ragione esistono società che parlano di Free Energy, rivoluzionano il sistema economico, mentre i piccoli partiti che godono dei finanziamenti dei Banchieri, cercano di smembrare gli Stati per renderli governabili con maggiore facilità. La lega ad esempio rivuole il suo parlamento della Padania, così come ogni forza politica cerca di rinegoziare il suo passato, e ben presto tutti cancelleranno i loro ricordi e si adatteranno alla nuova versione dei fatti, in un continuo riscrivere della storia. Le associazioni vanno all'avanscoperta delle multinazionali, facendo elemosina e civilizzazione usano la gente di buona volontà, perché tutti noi agiamo credendo di morire per la Patria ma invece moriamo per le Banche. La guerra al petrolio è una bufala, perché in realtà oggi si combatte per cambiare il sistema, e chi ha le ultime risorse vuole capovolgere l'ordine attuale delle cose, spacciandosi per veri rivoluzionari mentre saranno i nostri prossimi carnefici. È una guerra tra i due mondi, in cui da sempre il Vaticano dimora, in una posizione doppiogiochista. Vogliono ricostruire la Bibbia, una nuova società, un nuovo codice, mentre privatizzano le società di telecomunicazione, finanziano le ricerche di bio-nanotecnologie, fomentano il terrore per le pandemie e preparano il quadro giuridico per l'introduzione di nuove tecnologie.
Questi elementi, pur essendo a sé stanti, rappresentano gli elementi di un unico grande progetto: una rete, gestita e controllata da un'unica struttura centralizzata per ogni regione geopolitica accumunata da sistemi giuridici, influenze politiche e infrastrutture.
Gli elementi chiave sono i canali di telecomunicazione, come i sistemi di localizzazione satellitare (GPS) e il GSM, che forniscono l'autostrada e i ripetitori per le trasmissione di informazioni e di onde radar a bassa frequenza.
I gestori delle reti possiedono ora il potere, perché hanno creato un sistema che consente loro di reperire informazioni e di monopolizzare l'aria con le loro emissioni di onde elettromagnetiche: oggi le gare d'appalto si giocano sull'acquisizione dello spazio aereo, sulla ripartizione dei territori tracciabili.
Su questo canale viaggiano le nostre informazioni, quelle che vengono reperite mediante le carte di credito, che tracciano i nostri movimenti del denaro e tassano al secondo ogni spostamento. Ci hanno imposto le carte di identità, le tessere sanitarie e il passaporto elettronico, al cui interno c'è la mappa di tutti i nostri dati identificativi senza i quali rischiamo di divenire degli apolidi. Si tratta di "carta a pulce", che non può essere che una tappa verso un sistema di schedatura mediante l'impianto di una pulce sottocutanea, perché comincia ad essere molto più diffuso l'utilizzo del badge e dei braccialetti di identificazione con radiofrequenza (RFID), nonché dei soldi "sottopelle" come gadget di moda o sanitario, presentato poi dal marketing come indispensabile. I codici a barre verranno sostituiti dalle pulci Rfid : questo è un mercato di miliardi di dollari in piena espansione e già da tempo sperimentate nel campo veterinario e in quello medico. Molte sono state le sperimentazioni di chip e codici di identificazione degli animali, di nanotecnologie applicate al settore sanitario per la terapia e la cura di malattie incurabili, per sopperire agli handicap e alle malformazioni congenite. Sul diritto alla dignità umana, alla terapia libera, sul progresso scientifico hanno costruito la struttura etica e morale del trapianto di nanotecnologie nel corpo umano, con il pietismo e la propaganda commerciale, in nome della rapidità e la sicurezza degli scambi, dell'efficienza e della riduzione dei costi.

Le conseguenze etiche del TIC

Tra l'altro l'impianto giuridico è già pronto in Europa, mediante direttive e rapporti ufficiali, come la direttiva 385/CEE del 1990 del Consiglio Europeo, sull'armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri sulla legislazione dei dispositivi medici impiantabili, destinati all'identificazione, alla raccolta di informazioni e alla localizzazione delle persone. L'Europa già da dieci anni parla di dispositivi di (RFID), chip sottopelle per accumulare le informazioni del paziente, pulce VeriChip, utilizzata come una carta intelligente, per automatizzare gli acquisti o controllare i delinquenti in libertà vigilata, per le notizie finanziarie, la sicurezza dei trasporti pubblici, l'accesso agli edifici o installazioni sensibili. Tra i tanti meccanismi classici contemplati dalla Commissione Europea figurano anche i "dispositivi scatenanti un orgasmo femminile con la semplice pressione su un bottone", con brevetto depositato in USA nel gennaio 2004.

In teoria, sembra oramai possibile che un essere vivente attraverso il suo corpo può scambiare notizie con un computer, trasformando l'uomo in un Modem, date le sue eccellenti capacità di conduzione elettromagnetica. Diventerà un trasmettitore mobile, perché nel momento in cui entrerà in contatto con un'altra persona avverrà la trasmissione di dati a fior di pelle. L'uomo arriverà ad incorporare un numero sempre più grande di sistemi robotizzati, per amplificare le sue facoltà, sviluppare delle potenzialità inaspettate, per superare paure e inibizioni. Si sta creando un essere "disumanizzato", più vicino ad un androide che ad un animale, con una tale integrazione uomo-macchina, che l'uomo potrà comandare l'elaboratore, le auto e i mezzi a lunga distanza con la forza del suo pensiero.

Il potenziale di elaborazione delle notizie sarà enormemente superiore a quella del cervello umano con il semplice impianto di pulci di silicio, mentre l' "intelligenza" sarà governata da un software che copierà i piani del cervello, come una sorta di scanner, all'interno di nanorobots iniettati all'interno del corpo per esplorare tutti i dettagli nervosi del cervello. Si miglioreranno le nostre capacità sensitive, logici e cognitive, e i progressi nella miniaturizzazione daranno sistemi che in pochi micron conterranno intere enciclopedie.
La pulce è dotata di un sistema di posizionamento per satellite GPS, e sarà alimentata da una batteria ricaricata dalle contrazioni muscolari; i segnali saranno captati dalle stazioni di ricevimento posizionate su tutto il territorio, proprio come la rete di telefonia mobile.
Le persone si faranno impiantare le pulci per appagare il loro desiderio di sicurezza e di comodità, e con fierezza diranno di avere una pulce e di essere all'avanguardia del progresso scientifico. Un comportamento alquanto assurdo se si pensa alla condanna che è stata fatta della pratica del Nazismo di tatuare le persone, che hanno nascosto per anni, come una vergogna quel numero sul braccio. Il piano di Hitler è così finito nelle mani dei Banchieri, delle entità del Nuovo Ordine Mondiale.

L'obiettivo sarà quello di avere il controllo sulla salute del cittadino, impedire truffe al sistema bancario e tributario, dare all'uomo un avvenire telepatico e allo stesso tempo telepatico. A livello economico vedremo nascere un nuovo sistema monetario centralizzato e vigilato: ad ogni persona verrà attribuito un codice, dal quale potrà aprire un conto bancario, ritirare del denaro, acquistare, vendere o votare.Ognuno, contrassegnato da questo codice e con un debito iscritto, potrà subire diverse limitazioni, come l'accesso agli stabilimenti pubblici, alle autostrade, alle banche. Si interverrà direttamente sulle funzioni cerebrali per maneggiarli e fare dell'uomo un vero robot senza lui stesso se ne renda conto. A livello giuridico, in alcuni Stati sono state già scritte le leggi che obbligano l'innesto di pulci per certe categorie di persone, come i detenuti o gli immigrati, mentre in Europa stanno già preparando il quadro dei principi da attuare. Ben presto sentiremo la "libera circolazione dei dati", la prescrizione terapeutica obbligatoria, il diritto alla sperimentazione, così come già sentiamo il passaporto elettronico, e la carta di identità magnetica.
Il grande sconvolgimento politico che ha portato l'Ue, se da una parte era volto alla creazione di una moneta unica, dall'altro era principalmente destinato a creare il controllo dell'Umanità, il tracciamento dei dati, delle menti. Molti sapevano quali erano i loro veri piani, e non hanno mosso un dito, anzi hanno venduto l'Italia, hanno tradito coloro che stavano già facendo qualcosa, che si stavano opponendo e avevano forti chances di successo.
Il mondo sarà presto diviso da tre gruppi di Stati, ossia coloro che possiedono queste tecnologie e possono applicarle, coloro che le possiedono ma non hanno la forza economica per sperimentarle, e coloro che sono fuori dal loro accesso. Le lobbies che sono nel Nuovo Ordine Mondiale vorranno controllare tutto, ogni cosa, ma non ci riusciranno.
Nikola Tesla, al quale si deve l'avvento di questo nuova era, nel momento in cui ci ha dato la conoscenza ha anche detto che mai riusciranno gli uomini a realizzare i loro piani: falliranno miseramente e vincerà l'Umanità. Così dicendo, parlo di un solo uomo, di una sola persona in grado di cambiare il corso degli eventi, per cui ognuno di noi può essere, può alzarsi e dire no a questo sistema che renderà la nostra vita praticamente inutile.

Si veda anche:

Il piano del governo invisibile

Un virus dei polli per salvare i Banchieri