Motore di ricerca

12 settembre 2006

Pignero: la morte nel silenzio

Avete già sentito tutti i pappagalli dei media, i soliti becchini, agitarsi? Hanno detto che lui aveva preso un foglio, aveva visto un nome, e aveva dato alla fine un ordine. Tutto è sceso nel ridicolo. Adesso la sua morte, giunta in un momento così delicato, che si aggiunge ad una lista così lunga di insoluti, che lascia persino le capre allibite, per dire "mah".

Sicuramente oggi è finita un'epoca, anche se il Sismi è finito da molto più tempo, perché ora entrano i figli dei generali, i raccomandati,gli amici degli amici. I pochi uomini che ci sono, quelli che tengono al tricolore e che non lo dimenticano, quelli muoiono nel silenzio, muoiono stranamente dimenticati e per caso, e così solo gli stronzi hanno un grande funerale di Stato, con onori e croce al valore. Non staremo qui a spiegare chi era, perchè e come è morto, non interessa a nessuno, è solo un particolare alla fine.
La cosa davvero importante e gravissima è che i servizi segreti dello Stato non servono più a nulla, servono solo per far scena, e, all'occorrenza a prendersi la colpa e la responsabilità dei reati commessi da altri. Oggi gli agenti vanno in giro tutti gli stessi occhiali, e se a loro chiedi che lavoro fanno,ti dicono "lasciamo stare", oppure "non sai perchè sono qui". Non possiamo neanche dire che rubano uno stipendio immeritato, perché hanno tolto loro persino i fondi, come ogni istituzione statale, come le università o gli ospedali. Tutto viene esternalizzato verso le società private, i mezzi di intercettazione, i software per la gestione dei dati riservati e importantissimi, i servizi di indagine e di protezione. Sono le famose agenzie investigative, le famose security, quelle che gli americani chiamano i "concractor", e gli arabi chiamano "Mujiadin", non vi è alcuna differenza, potete crederci.

Questi avvenimenti ci devono far riflettere, devono far capire che i servizi sono anch'essi ambienti infiltrati e perciò manipolati, gli agenti si sono venduti, hanno abbracciato la causa dell'agente doppio, triplo, ma non è per scelta, è per la forza delle cose. Questi piccoli uomini che si accingono a garantire la sicurezza nazionale, non fanno altro che stare al servizio dei Baroni Ladroni, che possono con questa scusa appropriarsi dei soldi, e saccheggiare le popolazioni. Allora, diteci ora da chi prendete ordini, anche se lo sappiamo già in fin dei conti: quello slogan scritto il alto al nostro sito, è per voi, che pensate di morire per la patria invece morite per le banche.

Siamo alla fine dei conti, siamo alla frutta, vi siete venduti, e senza avere in cambio neanche un piatto di fagioli, perché neanche quello vi daranno una volta che non servirete più. Avete ingannato informatori, protetto i veri ladroni, siete dunque i responsabili di quello che succede oggi, e non ci venite a raccontarci delle storielle, basta con queste cose. "Io ho famiglia - ci avete detto - io ho un mutuo", ma voi siete una vergogna, perché se avete altro da fare nella vita, lasciate perdere. Questa è la nostra sicurezza?Questi sono i nostri 007, quelli che hanno ancora la guerra in testa, e mentre sono li in prima linea, i Baroni Ladroni mangiano e bevono alla nostra salute, mentre lasciate che il popolo muoia. Avete permesso a Umberto Bossi bruciare il tricolore e poi giurare dinanzi a quella stessa bandiera, e non dite più cosa sia successo nel nostro paese. Ma non basterebbe una bibbia per descrivere ciò che ci hanno fatto, e voi adesso cosa fate, restate nel silenzio e finite il loro lavoro, finite di ammazzarci?

La guerra al terrorismo, i falsi sequestri e le intercettazioni sono tutte un grande ricatto, una attività preventiva dei poteri forti, che così facendo si prendono gioco dello Stato e di uomini di Stato. Quelli che sono oggi al potere, non sono uomini, sono solo abusivi, che ingannano la missione per la quale hanno quel potere. Avete fatto una guerra con 150 mila bombe per la democrazia, avete bombardato le loro case e le loro strade per farli morite lentamente, e oggi, invece di migliorare, le cose peggiorano sempre di più. Stanno privatizzando l'acqua e l'aria, e ormai anche i sequestri li hanno privatizzati.
Abbiamo combattuto per vendere i nostri milioni di italiani morire nelle miniere e senza che mai nessuno sia stato condannato, mentre gli unici ad aver pagato sono gli italiani, la cui unica colpa è stata quella di aver lasciato un paese perché morivano di fame.

Vergogna, vergogna, vergogna! Presto saremo noi a fare a voi una bella punizione, vi faremo vedere i sorci verdi.

Se uno stato non è in grado di difendere i suoi cittadini, allora coloro che amministrano sono i colpevoli del malessere che colpisce tutti, perché hanno ucciso chi cercava di salvare la situazione, perché non fanno più nulla nell'interesse dello Stato