Motore di ricerca

03 settembre 2007

La Gazprom Bank conferma la truffa dei Programs Trading


La denuncia dei Programs Trading attraverso le parole di Oriano Mattei, hanno avuto una prima ed importante conferma. Il Capo della sicurezza della Gazprom Bank, da noi contattata per avere delucidazioni su questa delicata questione, ha prontamente risposto confermando che si tratta di documenti assolutamente falsi. Inoltre, data la gravità della questione, i documenti che riguardano le garanzie bancarie della Gazprom Bank, sono stati prontamente inviati alla Banca di Garanzia, affermando nella comunicazione BG-7588/92/15062007, che le operazioni di questo tipo poste in essere , per un ammontare di 750.000.000 di euro, sono illegali.
Il Capo della sicurezza della Gazprom Bank riconosce che esiste una rete di brokers che vende titoli non emessi dalla Gazprom Bank e ringrazia la Etleboro per l'opera di informazione che è stata fatta, essendo stato l'unica organizzazione a denunciare questa truffa ai danni dei risparmiatori.
La conferma che giunge da una delle più importanti Banche russe, dimostra che esiste un crimine invisibile e dei personaggi che si muovono negli strati più nascosti del mondo finanziario ponendo in essere le sporche operazioni delle lobbies che li controllano. Inoltre, prima di ogni cosa arriva la prova che il mondo intoccabile dei poteri forti si sta squotendo dinanzi alle denunce e alle accuse che provengono dal basso, dalle persone semplici vittime di questi meccanismi ormai logorati. Per tale motivo, invitiamo tutti coloro che sono stati colpiti da fantomatici intermediari che promettevano facili ed immediati guadagni di contattarci e di raccontare la propria storia.