Motore di ricerca

31 ottobre 2007

Il dio "Paddy Ashdown"


"L'Alto rappresentante ha poteri di ingerenza sulla politica dello Stato bosniaco, ma di supervisione essendo un membro dell'ONU" . Questa la motivazione della Sentenza della Corte Europea che ha rigettato l'accusa di abuso di potere mossa contro l'ex Alto Rappresentante della Bosnia Erzegovina, Paddy Ashdown, da parte di un gruppo di rappresentati della Republika Srpska costretti a rassegnare le proprie dimissioni.

Quando era l'Alto rappresentante della Bosnia Erzegovina, lord Paddy Ashdown ha consegnato le dimissioni di oltre 59 rappresentanti politici della Republika Spska. Le motivazioni alla base di tali decisione erano che la maggior parte di essi "avrebbero fatto ostruzione alla corretta applicazione del Trattato di Dayton e non avrebbero collaborato alle indagini del Tribunale Internazionale dell'Aja".