Motore di ricerca

05 dicembre 2007

Notizie dai Balcani

Gli studenti di Valona: Prodi fermi la costruzione della TEC
Vedi il Video
I rappresentanti del movimento studentesco dell'Università di Valona, in occasione della visita del Primo Ministro Romano Prodi, chiedono l'intervento del Governo italiano per fermare la costruzione della centrale termoelettrica TEC nel golfo del porto albanese. Una lettera diretta al Premier Romano Prodi, sottoscritta dal collettivo degli studenti dell'Università di Valona.

Gli studenti dell'Università di Valona, nel quadro dell'Alleanza per la protezione del golfo di Valona, inviano una lettera aperta al Primo Ministro Romano Prodi, chiedendo il suo intervento per impedire la costruzione della centrale termoelettrica nel golfo di Valona. Nella loro richiesta diretta al Presidente Prodi chiedono esplicitamente di rivedere l`accordo che il Governo albanese sottoscriverà con quello italiano, prendendo le distanze da alcuni punti che vedono l'Albania come una vera e propria colonia ambientale. La rappresentanza studentesca sottolinea infatti che calpestare i diritti dell'Albania sarebbe come compromette i rapporti bilaterali tra i due paesi, e la costruzione di infrastrutture impianti per la lavorazione del petrolio potrebbe avere una grande influenza sui rapporti italo-albanesi.
Riportiamo di seguito la lettera diretta al Premier Romano Prodi, sottoscritta dal collettivo studentesco dell'Università di Valona.