Motore di ricerca

06 dicembre 2007

Notizie dai Balcani

L'Albania ratifica l'esonero fiscale per la Santa Sede
Il governo Albanese ratifica con il Vaticano un accordo per l'esonero fiscale delle organizzazioni e delle entità della Chiesa Cattolica in Albania. Un accordo che prevede la mancata tassazione dei redditi percepiti dalla Chiesa e dai suoi enti che svolgono attività senza scopo di lucro, oltre all'esonero delle tasse di successione e di donazione.

Il ministro delle Finanze, Ridvan Bode, ha firmato nella giornata di ieri, un accordo di collaborazione bilaterale economico-finanziario con la Santa Sede , che avrà come funzione quello di fornire un chiaro quadro legale per la regolamentazione e il trattamento dei beni e delle fonti di reddito della Chiesa Cattolica in Albania. Il trattato bilaterale è stato sottoscritto dal Nunzio Apostolico, l'Arcivescovo Giovanni Bulaitis, in quanto rappresentante di un'Istituzione nazionale, accompagnato da una delegazione della Santa Sede composta dalla dirigenza della Chiesa Cattolica in Albania, quali l`Archivesco di Tirana e Durrazzo Monsignor Rrok Mirdita e l'Archivescovo di Scutari, Monsignor Angelo Massafra.