Motore di ricerca

08 gennaio 2008

Notizie dai Balcani

Tra finzione e realtà : la scenografia resta di propaganda

In Occasione del Natale ortodosso, festeggiato dai Serbi il 7 gennaio, la TV di Stato croata, HRT1, ha trasmesso il messaggio del Presidente Stipe Mesic che ha rivolto ufficialmente gli auguri in occasione del Natale ortodosso alla minoranza serba. L'emittente TV Nova invece ha trasmesso il film americano "Caccia alla giustizia", con protagonista la storica giudice canadese Louise Arbour che conduce la sua "caccia" ai serbi che hanno commesso crimini contro l'umanità durante le guerre balcanica. La campagna di criminalizzazione e di propaganda deve continuare, anche nel periodo di Natale.


Le feste Natalizie in tutti paesi Cattolici e in ex Jugoslavia hanno visto la Chiesa Ortodossa e i politici porgere i propri auguri alla popolazione cattolica, con una speranza di pace e di fine dei conflitti e delle guerre tra questi due mondi. Nessuno di loro ha parlato degli errori e dei crimini commessi in passato, dei morti, delle città distrutte e delle ferite nelle anime delle persone colpite, che non dimenticheranno mai l'oscuro passato della Jugoslavia. Nessuno di loro ha parlato di Jasenovac, della Krajina, della Croazia e dei mujaheedin, delle loro vittime serbe nella guerra. Il Premier della Republika Srpska, Milorad Dodik, si è recato personalmente presso i rappresentanti della Chiesa Cattolica di Banja Luka per porgere i propri auguri al Vescovo Franjo Komarica.