Motore di ricerca

23 gennaio 2008

Notizie dai Balcani

La coalizione contro l`indipendenza del Kosovo e le dimissioni di Nicolas Burns
Mentre il Consiglio di Sicurezza dell'Onu rivela al suo interno una coalizione contro l'indipendenza del Kosovo, giungono inaspettate le dimissioni di un personaggio cruciale per la squadra diplomatica albanese: Nicolas Burns. Le sue dimissioni sono forse collegate alla maggioranza dei voti all'interno del Consiglio di Amministrazione dell'ONU contro l'indipendenza, oppure hanno solo una funzione propagandistica, considerando che alcune fonti affermano che Nicolas Burns non è una voce poi così lontana da Madeleine Albright.

La decisione del Consiglio di Sicurezza dell'ONU dello scorso 16 gennaio è stata caratterizzata dalla formazione di una coalizione di oltre 15 voti contro l`indipendenza del Kosovo. Tale dato evidenzia come esistano ancora dei contrasti all'interno della Comunità Internazionale sulla risoluzione della situazione kosovara. Paesi come gli Stati Uniti d'America, la Gran Bretagna e la Francia continuano a difendere la loro posizione favorevole all'indipendenza, ma dall' altra parte ci sono nuovi Stati che sostengono il rispetto della legge internazionale e il raggiungimento di un accordo tra entrambi le parti in Kosovo, sia kosovara sia serba. Non nascondono infatti il timore che un'autoproclamazione dell'indipendenza possa provocare una destabilizzazione di tutta la Regione anche a livello mondiale e così compromettere l'equilibrio tra gli Stati.