Motore di ricerca

31 gennaio 2008

Notizie dai Balcani

L'UE mercanteggia sull'integrazione della Serbia

Al centro del dibattito politico serbo la ratifica di un accordo preliminare di integrazione all'Unione Europea. Facendo leva su di esso l'Europa cerca così di influenzare l'esito delle elezioni presidenziali, sostenendo indirettamente Boris Tadic, maggiormente vicino alle posizioni atlantiche. A viziare la diplomazia europea è ancora l'ingerenza degli Stati Uniti che cercano di condizionare le decisioni della Commissione Europea facendo pressioni sulla Presidenza di turno slovena.


Resta al centro del dibattito politico serbo la ratifica di un accordo preliminare di integrazione all'Unione Europea, sul quale Boris Tadic gioca le ultime chances della sua campagna elettorale. Giunge infatti da Bruxelles la proposta di una "dichiarazione politica", un accordo ad interim che regolamenti la sviluppo di intese commerciali, la cooperazione economica, e, in particolar modo la liberalizzazione dei visti.