Motore di ricerca

06 febbraio 2008

Notizie dai Balcani

Albania: via libera alla privatizzazione della KESH

Al via la privatizzazione del ramo di distribuzione della Società di Energia Elettrica dell'Albania (KESH), che vede la partecipazione di 6 società di consulenza e quattro compagnie energetiche estere, tra cui la società italiana ENEL. Rappresenta questa una delle fasi finali del progetto - fortemente voluto dalle Organizzazioni Internazionali - che ha avuto inizio nel 2001, con l'approvazione del nuovo statuto della Kesh che stabiliva la suddivisione funzionale e organizzativa della società energetica di Stato.

La privatizzazione del ramo della Distribuzione della Società dell'Energia Elettrica d'Albania sarà assistita da 6 società di consulenza estere. Una notizia che giunge da fonti ufficiali della KESH, che giustificano una così ampia presenza di società di consulenza per il fatto che l'operazione di privatizzazione viene definita estremamente delicata e importante per un settore strategico, come quello energetico, per lo Stato albanese. Ricordiamo infatti che il ramo di distribuzione della Kesh gestisce l'intera rete distributiva di energia elettrica sul territorio albanese, curando la manutenzione degli impianti e la gestione della clientela. Ad essere interessate alla privatizzazione della Kesh sono diverse società austriache, ceche e italiane, come la società di bandiera Enel. “Più di quattro aziende hanno fatto pervenire al Ministero dell'Energia la loro offerta per la vendita delle quote di partecipazione per la Distribuzione della Kesh", annuncia alla stampa il Ministero dell'Energia.