Motore di ricerca

11 maggio 2012

Open Society: Piramide del fondamentalismo democratico

Un bilancio da 1 miliardo di dollari, quello devoluto alla causa del 'fondamentalismo democratico'  dalla fondazione Open Society Institute di George Soros. Il leggendario magnate della finanza inventiva delle borse continua a dispensare lauti fondi ad una costellazione di organizzazioni non governative, tutte racchiuse nella piramide della Open Society, che ha fatto della lotta per i diritti umani e contro la corruzione i 'cavalli di Troia' che abbattono governi e intere economie. Con un complesso meccanismo che usa gli schemi del business-marketing delle multilevel, vengono costruite  campagne propagandistiche 'fax-simile' che forniscono argomenti ed idee, nonchè indottrinamento  per la costruzione dei  movimenti di dissidenza, con veri e propri training e addestramenti alla creazione e alla gestione dell'agitazione sovversiva. Questi nuclei saranno i futuri vespai del terrorismo, prendendo così il posso dei movimenti anarchici o proletari, con un volto ancora più pericolo perchè un crimine invisibile.